Trasloco: suggerimenti per gestire i danni all’abitazione

Scadenza per i traslochi: l'assicurazione paga i danni all'abitazione?  Scadenza per i traslochi: l'assicurazione paga i danni all'abitazione?

Nella maggior parte dei cantoni, il 31 marzo, il 30 giugno e il 31 settembre sono le scadenze ufficiali per i cambi di abitazione Gli scatoloni sono pronti, con fatica tutto è stato pulito. Ma poi, al momento della consegna delle chiavi, il locatore nota una mancanza dietro l’altra. Chi copre i costi?

I locatari sono responsabili solo in caso di eccessiva usura

Quando lascia un appartamento, ogni locatario lascia segni di usura a pareti, pavimenti e apparecchi a incasso. I costi per la normale usura (tracce di quadri, buchi di chiodi richiusi, piccoli graffi al pavimento, ecc.) sono compresi nel prezzo dell’affitto e vanno a carico del locatore. Per i danni dovuti a usura sopra la media è invece responsabile il locatario. Si tratta per esempio di:

  • pareti scarabocchiate dai bambini, pareti ingiallite a causa della nicotina, muffa
  • tubi difettosi in bagno, in cucina
  • crepa nel lavandino
  • porta per fare uscire il gatto in balcone
  • grossi graffi sul parquet

Il nostro suggerimento: si difenda dalle pretese eccessive. Per i danni viene indennizzato il valore corrente e non quello a nuovo.

Quando paga l’assicurazione di responsabilità civile privata?

In caso di danni normali causati da negligenza o da scarsa cura (pareti scarabocchiate dai bambini, grossi graffi sul parquet), paga l’assicurazione del locatario.

I danni causati da negligenza grave, con il tempo (pareti ingiallite dall’effetto della nicotina, muffa) o prevedibili (porta per fare uscire il gatto) non vengono pagati dall’assicurazione.

Cosa fare in caso di sinistro?

Telefoni tempestivamente al suo consulente presso l’agenzia CSS di competenza. Questi discuterà con lei su come procedere.