Olio di germe di grano: piccolo germe ad alto contenuto di vitamina E

1135988685 1135988685

Il minuscolo germe dorato del frumento è un superconcentrato di vitamine, minerali, acidi grassi di qualità e sostanze vegetali secondarie, oltre ad essere anche ricco di vitamina E nonché di acidi grassi polinsaturi.

Un ricco germe di grano

L’olio di germe di frumento è ricavato dal chicco del grano o, per meglio dire, dal suo cuore: il germe di grano. Il germoglio genera nuova vita e per questo è ricco di sostanze essenziali. Nonostante occupi una piccolissima parte all’interno del frumento, vanta proprietà davvero eccezionali. Pressato e trasformato in olio, questo germe dorato sprigiona tutte le sue proprietà benefiche.

5 superpoteri

  1. È la fonte più pregiata di vitamina E
  2. È composto all’80% da grassi insaturi essenziali
  3. Rinforza il sistema immunitario
  4. Ha effetti positivi su pressione arteriosa e colesterolo
  5. Cura la pelle dall’interno
In fase di lavorazione industriale si eliminano i germogli per far sì che la farina si mantenga a lungo. Così facendo tuttavia vengono disperse alcune sostanze pregiate.
Dietista Roger Stieger

Un olio che vale oro

Per estrarre 1 litro di olio di germe di grano occorre pressare ben 10 chilogrammi di germogli di frumento. Per farlo, servono quintali e quintali di chicchi di grano – ordini di grandezza, questi, decisamente superiori a quelli degli altri semi oleosi. Ma anche il prezzo è ben più alto: 100 ml di olio di germe di grano costano tra i 10 e i 15 franchi. Tuttavia va anche detto che, per sfruttare le proprietà benefiche di questo olio raro, bastano piccolissime quantità; inoltre si presta bene per essere miscelato con altri oli pregiati. Un sano mix di preziosi oli vegetali ha un effetto benefico sull’apporto di acidi grassi nel nostro organismo.

Benefici dell’olio di germe di grano

L’olio estratto dai germogli del chicco di grano ha proprietà fenomenali e agisce su diversi fronti in modo benefico sul nostro organismo. I suoi principali agenti sono i grassi polinsaturi, come gli acidi linoleici (omega-6), gli acidi alfa-linoleici (omega-3), ma anche la vitamina E.

  • L’alto contenuto (pari all’80%) di acidi grassi insaturi e polinsaturi agisce positivamente sui livelli di colesterolo nel sangue e contribuisce a mantenere la pressione arteriosa nella norma.
  • Riduce il rischio di malattie cardiovascolari e colpo apoplettico.
  • Rinforza il sistema immunitario facendo da barriera contro virus e batteri.
  • Agisce come antiossidante e protegge le cellule dai radicali liberi nonché dalle infiammazioni.
  • Protegge la pelle dall’interno.
  • Rinforza i capelli.

Omega-3 e omega-6: gli acidi polinsaturi benefici

Sono soprattutto gli acidi grassi omega-3 ad avere proprietà benefiche sulla salute. Possono influenzare la produzione di ormoni, la detossificazione dell’organismo, la produzione di proteine e la salute delle cellule. Gli acidi grassi sono dei preziosi alleati per mantenere stabile la pressione sanguigna, il colesterolo, la coagulazione e l’irrorazione del sangue in tutti i vasi.

Ma l’azione degli omega-6 viene, in parte, anche discreditata; si dice infatti che un’assunzione eccessiva di questo tipo di acidi grassi causerebbe infiammazioni, contrarrebbe i vasi sanguigni e aumenterebbe la pressione arteriosa. Ma certo non si può nascondere l’effetto benefico sui livelli di colesterolo nel sangue. Anche se su questo punto i ricercatori non sono ancora unanimi – del resto è la quantità che conta.

Il mix giusto fa la differenza

È importante indagare in che rapporto i diversi grassi contenuti negli alimenti vengono introdotti nel nostro organismo. Nell’olio di germe di grano, ad esempio, il rapporto omega-6 e omega-3 è pari a circa 5 : 1. Se si pensa che nella dieta occidentale questo rapporto si attesta normalmente a 25 : 1 o a livelli addirittura superiori, si può di conseguenza affermare che l’olio presenta proprietà decisamente benefiche. Le malattie ampiamente diffuse, come il diabete, sono generalmente causate da una dieta ricca di carboidrati, prodotti trasformati e zuccheri aggiunti e quindi da una forte presenza, tra le altre cose, di acidi grassi.

I grassi insaturi sono essenziali – o per meglio dire vitali. Il nostro corpo non è in grado di produrli naturalmente, pertanto vanno assunti con l’alimentazione.

Fonte di vitamina E

La proprietà principale della vitamina E è la sua azione antiossidante all’interno dell’organismo. Essa aiuta a trasformare i radicali dell’ossigeno in ossigeno. I radicali liberi sono estremamente reattivi e possono danneggiare le cellule, gravando così sull’organismo e il patrimonio genetico.

Nel corpo la vitamina E svolge i seguenti compiti:
  • Stabilizzazione delle membrane cellulari
  • Miglioramento del metabolismo proteico e del sistema nervoso
  • Inibizione dell’occlusione da trombocitopenia
  • Rafforzamento delle difese immunitarie
  • Effetto antinfiammatorio

A seconda dell’età e del sesso, si consiglia un apporto giornaliero di vitamina E pari a 11–15 mg (tocoferolo), ad esempio assumendo 10 ml di olio di germe di grano al giorno.

L’olio di germe di grano nell’industria cosmetica

Oltre che nell’alimentazione, l’olio di germe di grano gioca un ruolo importante anche nella cosmesi. Protegge la pelle, la rende meno secca e più morbida e riduce la formazione di rughe. Sono in particolare gli acidi grassi omega-3 a difendere la cute da fenomeni quali la secchezza, la desquamazione e le irritazioni.

Come impiegare l’olio di germe di grano

Essendo composto principalmente da grassi polinsaturi, l’olio è estremamente sensibile al calore e alla luce. Per non disperdere i suoi ingredienti pregiati, viene spremuto a freddo in assenza di ossigeno e al buio. L’olio di germe di grano non è adatto per friggere ma va usato esclusivamente su piatti freddi. Inoltre va conservato lontano da fonti di calore e di luce.

  • Su piatti già cotti e minestre
  • Negli smoothie o nei frullati
  • Nei succhi di frutta o di verdure
  • Su piatti freddi, come insalate, salse e/o condimenti

Informazioni nutrizionali sull’olio di germe di grano

Valore nutrizionale Ogni 100 g Ogni 10 g (raccomandati) Dose giornaliera consigliata (adulti 2’000 kcal/giorno)
Energia 810 kcal 81 kcal 4%
Grassi totali 90 kcal 9 kcal 13 - 22%
di cui saturi 15.7 g 1.6 g 8%
di cui monoinsaturi 12.6 g 1.3 g 3.5 - 6.5%
di cui polinsaturi (omega-3 e 6) 55.5 g 5.6 g 9.5%
Vitamina E 123 mg 12.3 mg 100%

Ricetta: müsli con crema Budwig

superfood-weizenkeimoel-fruehstueck-muesli.jpg
Müsli con crema Budwig decorata con cachi e bacche.

Ingredienti (per 2 persone)

  • 2 cucchiai di olio di germe di grano
  • 30 g di noci pecan
  • 2 cucchiai di latte con l’1,5% di grassi
  • 200 g di quark magro
  • ½ cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 caco Parsimon
  • 50 g di mix di bacche
  • 2 cucchiai di semi di lino macinati

Preparazione

  1. Tagliuzzare finemente le noci pecan e dividere il caco in piccoli pezzi.
  2. Con una frusta mescolare bene l’olio di germe di grano, il latte, il quark, il miele e la vaniglia in polvere. L’olio e il quark devono diventare un composto unico.
  3. Decorare la crema di quark con i semi di lino macinati freschi, i pezzetti di caco, le bacche e le noci pecan.

Fonti:

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Ben assistiti con la CSS

Cambiare alimentazione
Impari a nutrirsi in modo vario, equilibrato e ricco di sostanze vitali.
All’offerta
Fino a CHF 500
Il Conto della salute sovvenziona attività per l'alimentazione.
Ecco come funziona
Ipertensione
Cosa fare? Chiariamo le sue domande e la aiutiamo offrendo consulenza gratuita.
Registrarsi adesso