Aiutare il cervello a rima­ne­re in forma con l'allena­mento della memoria

1178992268 1178992268

Nella maggior parte dei casi, la di­men­ticanza è qualcosa di totalmente normale e le cause possono essere molto varie. Allenando regolarmente la memoria, è possibile sconfiggere l'uno o l'altro vuoto di memoria.

Complessa meraviglia: cervello

Il nostro cervello è una complessa meraviglia. Crea costantemente nuove connessioni tra le cellule nervose e non è raro che la nostra memoria faccia emergere dal profondo ricordi che avevamo dimenticato da tempo. Per contro, spesso dimentichiamo cose, processi o nomi che dovrebbero esserci familiari.

Cosa offusca la memoria?

Diversi fattori contribuiscono a far sì che ci ricordiamo bene o male di qualcosa:

  • chi soffre di stress o stanchezza deve aspettarsi che la propria memoria non funzioni al meglio.
  • lo stesso vale per le malattie che non solo indeboliscono il corpo ma anche il cervello. La più nota di queste è la demenza (per esempio l’Alzheimer), ma anche la febbre, la depressione o il diabete possono provocare una riduzione delle funzioni cerebrali.
  • chi deve assumere regolarmente medicamenti o consuma droghe e / o alcol rischia di offuscare la propria memoria.
  • soprattutto nelle persone anziane che spesso bevono troppo poco, una mancanza di liquidi può anche avere un effetto negativo sulle capacità cognitive.

Allenamento della memoria

È scientificamente indiscusso che gli esercizi di memoria aiutano proprio le persone affette da demenza a mantenere o rafforzare le loro capacità cognitive. Tuttavia, anche chi è giovane e sano fa bene a mantenere il proprio cervello in forma. E non è tutto: i bambini che allenano la loro memoria fin da piccoli affrontano i compiti più facilmente e con più piacere. L'allenamento della memoria non è quindi una questione di età poiché il nostro cervello è estremamente adattabile. In questo caso la scienza parla di neuroplasticità.

Vuoto di memoria o demenza?

I piccoli vuoti di memoria di solito sono innocui e succedono a tutti noi di tanto in tanto. Tuttavia, chi dimentica costantemente i nomi o non riesce più a ricordare le procedure di routine sul lavoro dovrebbe prestarvi attenzione e discutere il problema con il medico di famiglia. È vero che la demenza colpisce soprattutto le persone anziane, ma in casi eccezionali, secondo l’«Alzheimer Svizzera», anche i più giovani possono esserne colpiti e allora occorre agire rapidamente.

Come mantengo in forma il cervello?

Ci sono innumerevoli esercizi per mantenere in forma il proprio cervello che spesso sono facili da integrare nella vita quotidiana:

  • giocare aiuta a mantenere in forma il cervello sia che si giochi da soli a Sudoku o a scacchi con qualcuno. Il gioco classico di cui già il nome è un programma, il memory, è un buon esercizio per la memoria a breve termine.
  • chi impara a memoria la propria lista della spesa aiutandosi con delle immagini fa ginnastica cerebrale ogni volta che si reca in negozio e può controllare alla cassa se ha davvero funzionato.
  • sinistra, destra – chi di tanto in tanto prova a fare cose con la mano «sbagliata», per esempio lavarsi i denti, stimola ulteriormente il suo cervello.
  • la creatività e l'esercizio fisico stimolano le cellule cerebrali, che si tratti di danza, pittura, ciclismo o fitness.
  • un cervello sano ed efficiente ha anche bisogno di un'alimentazione adeguata. In cima alla lista ci sono le noci, per esempio le nocciole.
  • prima dell'era degli smartphone, la maggior parte di noi sapeva a memoria i numeri di telefono. E oggi? Che ne dice di imparare di nuovo a memoria i numeri più importanti della sua famiglia e dei suoi amici invece che memorizzarli sulla carta SIM?
  • a chi piacciono i compiti un po' più impegnativi e può dedicarvi il tempo necessario può tenere il giornale al contrario per leggerlo.

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Esaminare i sintomi
Devo recarmi dal medico? MyGuide dà subito un consiglio.
Scoprire myGuide
Coach della salute
Si faccia consigliare personalmente su tematiche riguardanti la salute.
Porre una domanda
Seconda opinione medica
Richieda gratuitamente una seconda opinione: è semplice e rapido.
È facilissimo