Sangue nelle feci: queste sono le possibili cause

763165479 763165479

Il sangue nelle feci (ematochezia) non indica per forza una malattia maligna. Tuttavia, le sue cause vanno sempre chiarite dal medico, come consiglia in un’intervista il Prof. Antonio Nocito del Centro addominale dell’Ospedale Cantonale di Baden.

Il sangue nelle feci è sempre un segnale d’allarme?

Il sangue nelle feci ha generalmente cause relativamente innocue, ma può anche essere l’indizio di una grave malattia. In ogni caso, una visita medica è utile, soprattutto, se le feci contengono sangue per diversi giorni.

Sangue chiaro, sangue scuro – cosa significa?

Se la fonte dell’emorragia è molto bassa, cioè nel canale anale o nel colon inferiore, la colorazione è generalmente chiara. Se essa è nella parte superiore del tratto digestivo, il sangue è spesso di colore scuro perché la colorazione rossa viene prodotta durante il processo di eliminazione dei batteri. Ma anche la velocità del flusso ricopre un ruolo: se il sangue scorre velocemente, può essere abbastanza chiaro durante l’escrezione con le feci, anche se proviene dalla parte superiore.

Il motivo del sangue nelle feci va sempre chiarito, soprattutto se le feci contengono sangue per diversi giorni.
Prof. Antonio Nocito, direttore del dipartimento di chirurgia presso l’Ospedale Cantonale di Baden

Quindi, il fatto che il sangue nelle feci sia chiaro o scuro non dice niente sulla gravità della malattia?

Non sempre. Il sangue rosso chiaro, ad esempio, indica polipi, tumori benigni all’interno dell’intestino che iniziano a sanguinare a partire da una certa dimensione. Di solito non si percepiscono dolori. I polipi devono essere rimossi chirurgicamente per evitare il cancro del colon. Ma il sangue chiaro può anche essere indicativo di tumori nello stomaco o nell’intestino tenue, che anche in questo caso non devono essere ulcere maligne.

Il sangue nero può essere indice di un’infezione batterica dello stomaco o del duodeno, situazioni in cui di solito i farmaci sono d’aiuto. Talvolta, però, anche malattie croniche come la colite ulcerosa o la malattia di Crohn ne sono la causa. Le indicano i livelli gastrici o intestinali oppure i campioni di tessuto.

Che cos’è il sangue occulto?

A volte i piccoli sanguinamenti nello stomaco o nell’intestino si mescolano con le feci, cosa che non si può vedere a occhio nudo. Tuttavia, il sangue può essere rilevato con metodi di analisi specifici. In questo caso si parla di sangue invisibile o occulto. I test sono effettuati, tra l’altro, in caso di sospetto di cancro del colon.

Cosa indica il sangue chiaro sulla carta igienica?

Probabilmente si tratta di emorroidi che, benché innocue, possono essere molto dolorose. I rivestimenti della mucosa del canale anale si strappano e sanguinano. Strappi o fessure sottili nella mucosa intestinale possono anche causare sanguinamento. La causa più comune di emorroidi e fessure è una forte pressione in caso di ostruzione. Spesso, in questi casi, basta cambiare la propria dieta.

Come si previene il sangue nelle feci?

Non esiste una ricetta brevettata per la prevenzione. Vi sono però possibilità di ridurre il rischio di malattie gastrointestinali. Un’alimentazione equilibrata e ricca di fibre e un’adeguata quantità di liquidi possono contribuire a prevenire feci troppo dure e un eccesso di acido gastrico. Anche l’esercizio fisico regolare previene la costipazione. Il fatto che il consumo eccessivo di alcol sia dannoso è ovvio. Last but not least: andare regolarmente a fare controlli preventivi del cancro del colon.

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Al medico o meno?
Verifichi i suoi sintomi di malattia e ottenga un consiglio medico.
Scoprire myGuide
Coach della salute personale
Richieda una consulenza su tematiche relative alla salute.
Inviare domanda
Seconda opinione medica
Domandare una seconda opinione gratuita è semplice e richiede poco tempo.
L’operazione è necessaria?